If you keep browsing this website, clicking on links, you accept cookies and further services.

Amazing Soreca and Guarneri back on the podium ah the GP of Portugal


portogallo soreca1Hot weekend for Honda-RedMoto World Enduro Team ruler of the sixth Grand Prix of the season, raced in Castelo Branco, Portugal. The city is located in the Beira Baixa region, a few kilometres away from Pedrógão Grande, one month ago hit by the terrible fire that caused 63 victims. The Portuguese have well organized the race with long special tests on a very dusty soil easily dug due to the long absence of rain.

Once again Honda-RedMoto ruled the weekend getting three beautiful podiums with Davide Soreca and Davide Guarneri. In EJ class Soreca hit two greats third positions maintaining the leadership of the world standing. On Saturday he has always finished in the top three and only twice fourth, while on Sunday he has struggled due to the lines dug into the ground.

Amazing Saturday for Guarneri in E2 class replicating the extraordinary Greek performance with a third position. Pity about Sunday, when a fall in the last extreme test made him lose almost two minutes, losing the fifth final position. Tough weekend for Giacomo Redondi in the EnduroGP class: ninth on Saturday and eighth on Sunday finding the ground difficult adjusting.

Next race for Honda-RedMoto World Enduro Team is the Enduro Six Days in France: all three riders will be part of the Italian team.

Davide Soreca #10 (Honda RedMoto World Enduro Team, CRF 250R Enduro Enduro Junior Class): “Positive Saturday. I felt right with the special test where the ground was slippery, as I like, and I finished third with some mistakes. On Sunday I’ve been struggling because the ground had many lines dug and I could not push as I wanted and I made a mistake in the last extreme test”.

portogallo guarneri1Davide Guarneri #39 (Honda RedMoto World Enduro Team, CRF 250R Enduro Enduro2 Class): “Good the third place of Saturday, while on Sunday I lost the fifth position because of a fall in the last extreme test. The conditions were not easy: the dust and the poor visibility did not allow me to race with the right trajectories and so I slow down the pace”.

Giacomo Redondi #18 (Honda RedMoto World Enduro Team, CRF 450RX Enduro EnduroGP class): “I keep on my growth path in a tough class like the EnduroGP. Unfortunately, I have been struggling to adapt to the dusty Portuguese ground and I did not find the right pace. Now another great challenge is waiting for us: the Enduro Six Days, where I will be part of the Italian team along with my teammate”.

Tullio Pellegrinelli (Technical Coordinator Honda RedMoto World Enduro Team): “On Saturday Guarneri replicated the amazing performance of Greece, getting a podium that worth a lot because the first two riders are really strong. It’s a shame on Sunday, where a mistake affected his final result. Very good Soreca, who with two third positions has been able to confirm the leadership despite the two most direct opponents are ready to steal him the victory. On the other hand, Redondi is still struggling to find the right rhythm and must be more confident to be more determined. Now we are waiting for the Six Days and then the race in England”.  

portogallo guarneri2 

Nel GP del Portogallo straordinari Soreca e Guarneri ancora sul podio


Impegnativo fine settimana per Honda-RedMoto World Enduro Team, grande protagonista del Gran Premio numero sei di questa stagione, disputato a Castelo Branco, in Portogallo. La cittadina si trova nella regione della Beira Baixa a pochi chilometri di distanza da Pedrógão Grande, solo un mese fa colpita dal terribile incendio di dimensioni apocalittiche che ha provocato 63 vittime. I portoghesi hanno ben organizzato la gara caratterizzata da speciali lunghe su terreni molto polverosi che si scavavano facilmente a causa della lunga assenza delle piogge.

portogallo sorecaIn queste difficili condizioni ancora una volta le Honda-RedMoto si sono imposte protagoniste di gara in un fine settimana rovente conquistando tre bellissimi podi con Davide Soreca e Davide Guarneri. Nella EJ Soreca è stato bravissimo a ottenere due splendide terze posizioni che gli garantiscono la leadership del Mondiale. Il sabato ha sempre concluso nella top three e solo due volte quarto, mentre domenica ha faticato a causa delle linee scavate nel terreno.

Sabato bellissima gara nella E2 per Guarneri, che ha replicato la straordinaria performance della Grecia conquistando il terzo gradino del podio. Peccato per domenica, dove una caduta nell’ultima estrema gli ha fatto perdere quasi due minuti, perdendo così una quinta posizione finale sicura. Weekend in salita per Giacomo Redondi nella EnduroGP, nono il sabato e ottavo la domenica su un terreno su cui ha avuto difficoltà ad adattarsi.

Il prossimo impegno per Honda-RedMoto World Enduro Team è la Sei Giorni di Enduro in Francia dove tutti e tre i piloti vestiranno la Maglia Azzurra.

DAVIDE SORECA #10 (Honda RedMoto World Enduro Team, CRF 250R Enduro, classe Enduro Junior): “La giornata di sabato è stata positiva. Mi sono trovato molto bene con le speciali dove c’era un terreno abbastanza scivoloso come piace a me. Ho concluso terzo per qualche errore di troppo. Domenica invece ho fatto un po’ più fatica perché le speciali erano più scavate e non sono riuscito a spingere come volevo e nell’ultima estrema ho fatto un errore”.

portogallo redondiDAVIDE GUARNERI #39 (Honda RedMoto World Enduro Team, CRF 250R Enduro, classe Enduro2): “Sabato giornata positiva con la conquista del terzo gradino del podio. Domenica purtroppo a causa di una caduta nell’ultima estrema ho perso la quinta posizione: le condizioni di gara non erano favorevoli, la presenza di polvere e scarsa visibilità non mi hanno permesso di seguire le traiettorie e ho rallentato il ritmo”.

GIACOMO REDONDI #18 (Honda RedMoto World Enduro Team, CRF 450RX Enduro, classe EnduroGP): “Continua il mio percorso di crescita in una classe tosta come la EnduroGP. Purtroppo ho fatto fatica ad adattarmi al terreno scavato e polveroso portoghese e non ho trovato il giusto ritmo. Adesso ci aspetta un’altra importante sfida, quella della Sei Giorni, dove i miei compagni ed io saremo con la Maglia Azzurra”.

TULLIO PELLEGRINELLI (Coordinatore tecnico Honda RedMoto World Enduro Team): “Guarneri sabato ha replicato la bellissima performance della Grecia, portando a casa un podio che vale molto perché i primi due vanno veramente forte, peccato per domenica dove un errore ha pregiudicato il risultato finale. Molto bene anche Soreca, che con due terze posizioni è riuscito a confermare la leadership di Campionato nonostante i due più diretti avversari siano pronti a soffiargli la vittoria iridata. Redondi invece fa ancora fatica a trovare la giusta interpretazione e deve avere un pizzico in più di fiducia per essere più deciso. Adesso ci aspetta la Sei Giorni e poi il Mondiale in Inghilterra”.

sponsor01 2017

­