If you keep browsing this website, clicking on links, you accept cookies and further services.

 

Honda Racing RedMoto World Enduro Team starts the World season in the cold of Finland


redmoto finland guarneri
 
The first round of the 2018 Enduro World Championship was the Päijänteen Ympäriajo, the race around Lake Päijänne. This 83rd edition was one of the coldest, with temperatures below zero (Saturday -13°-14° C and Sunday -7°-2° C) and over a meter of snow. In E2 class Thomas Oldrati – with the Honda-RedMoto CRF 450RX Enduro - finished eighth on Saturday with two sixth, three seventh and two eighth positions.

redmoto finland guarneri1On Sunday, with less snow, he was more performing, getting one third, four fifth, three sixth, four seventh and a good fifth final position. Tough race for Davide Guarneri with the Honda-RedMoto CRF 250R Enduro. On Saturday, he crashed in the second special test getting bad contusions: he toughed it out, fighting against pain and cold and finishing thirteenth. Better on Sunday, with the final position in the top ten.

Next competition for Honda Racing RedMoto World Enduro Team is on March 25th in Sanremo for the second round of the Enduro Italian Championship.

Thomas Oldrati #22 - CRF 450RX Enduro: “On Saturday, I tried my best but the conditions were really extreme, with special test covered with over a meter of snow. The Finnish riders have once again proved to be unbeatable with studded tyres. On Sunday, the route was quite different from Saturday and with less snow I managed to get the fifth position. I’m quite happy and I thank the team for the support in this tough race”.

redmoto finland oldratiDavide Guarneri #39 - CRF 250R Enduro: “The ground was completely different from last year: there was much more snow and I’ve had trouble racing with studded tyres. I finished tenth on Sunday, while I crashed on Saturday and my result was compromised. Anyway, I’m happy because I succeed in finishing the race”.

Tullio Pellegrinelli - Technical Coordinator: “It was not easy to face this type of race, but we go back home with positive results to develop. Guarneri finished in the top ten despite the crash on Saturday, while Oldrati managed to get a good fifth place. Now let's think about next competition: we will race on a different kind of ground, closer to enduro style, and we will have to show our potential”.

Matteo Boffelli - Team Manager: “Really good race for Oldrati, who on Sunday got the top five in E2 class. Guarneri managed to finish the race weekend despite the painful contusions. This first rpound of the Enduro World Championship was not easy: on the first day, the results were below our expectations because of the weather and ground type. Better the Sunday: with less snow our riders managed to get good results. I would like to take this opportunity to thank the whole team”.


 redmoto finland guarneri11

Honda Racing RedMoto World Enduro Team inizia la stagione mondiale nel freddo della Finlandia


Primo appuntamento con il Campionato Mondiale Enduro 2018 alla Päijänteen Ympäriajo, la gara intorno al lago Päijänne che quest’anno ha festeggiato la sua 83° edizione. Si è trattato di una Päijänne tra le più fredde dell’ultimo decennio, con temperature che sabato sono rimaste costantemente sotto lo zero di i 13°-14° gradi, mentre domenica fortunatamente si è passati a meno 7°-2°. Il tutto in un contesto da autentico paesaggio nordico, con un metro abbondante di neve.

redmoto finland oldrati2Thomas Oldrati, impegnato nella classe E2 in sella alla Honda-RedMoto CRF 450RX Enduro, sabato ha concluso in ottava posizione facendo registrare tempi di tutto rispetto con due sesti, tre settimi e due ottavi.

Domenica, su speciali con meno neve, è stato più performante, ottenendo un terzo tempo, quattro quinti, tre sesti, quattro settimi e una buona quinta posizione finale.

Gara in salita, invece, per Davide Guarneri in sella alla Honda-RedMoto CRF 250R Enduro: sabato nella seconda prova è stato protagonista di una brutta caduta in cui ha rimediando una serie di contusioni che avrebbero fatto desistere chiunque a continuare la gara.

Stringendo i denti e lottando contro il dolore e il freddo, Guarneri ha concluso tredicesimo, centrando domenica l’obiettivo di entrare nella top ten.

Il prossimo appuntamento per Honda Racing RedMoto World Enduro Team è questo fine settimana a Sanremo, dove domenica 25 marzo si correrà la seconda prova dei Campionati Assoluti d’Italia.

THOMAS OLDRATI: “Sono soddisfatto della quinta posizione di domenica. Sabato è stata più dura: ce l’ho messa tutta ma le condizioni erano davvero estreme, con speciali ricoperte da oltre un metro di neve. I piloti finlandesi hanno nuovamente dimostrato di essere imbattibili nella guida con pneumatici chiodati. Domenica il percorso era abbastanza diverso rispetto a sabato e con meno neve sono riuscito a fare mia la quinta posizione. Ringrazio la squadra per questa trasferta difficile ma sicuramente motivante”.

DAVIDE GUARNERI: “Il terreno di gara era completamente diverso rispetto a quello dello scorso anno: c’era molta più neve e ho avuto difficoltà a trovare confidenza con la guida con gli pneumatici chiodati. Domenica ho concluso in decima posizione mentre sabato, durante la seconda prova speciale, sono caduto compromettendo da subito il risultato finale, ma sono felice di esser riuscito a concludere la gara”.

TULLIO PELLEGRINELLI: “Non è stato semplice affrontare questo tipo di gara, ma portiamo a casa punti positivi su cui continuare a lavorare. Guarneri ha concluso nella top ten nonostante la caduta di sabato, mentre Oldrati è riuscito a fare suo un buon quinto posto. Ora pensiamo alle prossime gare: saremo su terreni totalmente diversi da questo, ma più vicini all’enduro, e dovremo dimostrare il nostro potenziale”.

MATTEO BOFFELLI: “Oldrati domenica è stato davvero molto bravo a centrare la top five nella E2. Guarneri è riuscito a portare a termine il weekend di gara nonostante le dolorose contusioni. L’inizio di questo Mondiale non è stato facile. Nella prima giornata i risultati sono stati al di sotto delle nostre aspettative per le condizioni meteo e per la tipologia di terreno. Meglio la domenica, quando con meno neve e i nostri piloti sono riusciti a risalire in classifica. Colgo l’occasione per ringraziare tutti i membri dello staff: questa gara è impegnativa per i piloti tanto quanto per chi la segue step by step”.

sponsor01 2017

­