If you keep browsing this website, clicking on links, you accept cookies and further services.

Honda RedMoto World Enduro Team at the Enduro Six Days with the Italian Team


redmoto sixdays6

Honda RedMoto World Enduro Team is ready to join with the Italian team the 91th edition of the Enduro Six Days, which will take place in Navarra, in Spain, from October 11th to 16th. Three Honda RedMoto riders will be part of the Italian team: Oscar Balletti (E2) and Giacomo Redondi (E3) in the team for the World Trophy, while Davide Soreca (E1) for the Junior Trophy . Davide Guarneri, who should’ve race for the World Trophy, has to forfeit because of two fractures to the right hand and to the right knee during the last race of the Italian Championship in mid-September in Varzi (PV).

redmoto sixdays01The Enduro Six Days is the oldest, fascinating and popular off-road race in the world and this year will have the record number of 698 participants.

The first edition was organized by a group of bikers from London, who wanted a race to test the bikes in six stages on an off-road track, distinguish itself from the already famous Isle of Man Tourist Trophy (born in 1907). In the late summer of 1913 in Carlisle, in northern England, took off the first Enduro Six Days, then became ISDE: International Six Days Enduro.

This year the track will be 1.500 kilometres long, with 30 technical and fast special tests, making the race charming both for riders and public. Each day of competition will begin at 7:45 and the arrival will be about 8 hours after.

Oscar Balletti (Honda-RedMoto World Enduro Team CRF 450R Enduro, E2 class): “After the second place of last year in Slovakia, this year too I’ll be part of the Italian team. I can’t wait to get on track and give my best, especially after a not easy season since the injury at the beginning of the year”.

Giacomo Redondi (Honda-RedMoto World Enduro Team, CRF500R Enduro E3 class): “I'm happy, but above proud, to be part again of the Italian team at the Enduro Six Days. I can’t wait to fight against the other Nation after my success in World Championship and the personal record of 15 wins and just one second place. I thank the team and the Italian Federation for this opportunity: I will give my best to achieve another good result”.

Davide Soreca (Honda-RedMoto World Enduro Team CRF 250R Enduro, E1 class): “It will be my first Six Days: is a great satisfaction to be part of the Italian team in fight for the Junior Trophy. I prepared well and I know that together with my teammates we can be among the major players”.

Carlo Curci (Manager Honda RedMoto World Enduro Team): “We face a special race, extreme both for riders and motorbikes. It is therefore essential the resistance of the bike: that’s why we bring in Spain the best set up of the engine, suspensions and electronics. After the victories and the positive results in the World and in the Italian Championship, Honda RedMoto World Enduro Team is motivated to give its best for the Italian team”.
 

Honda RedMoto World Enduro Team alla Sei giorni in Spagna con la Nazionale italiana


redmoto sixdaysHonda RedMoto World Enduro Team è pronta a partecipare con la squadra italiana del Trofeo Mondiale e del Trofeo Junior alla 91° Sei Giorni Enduro, in programma a Navarra, in Spagna, dall’11 al 16 ottobre. Tre i piloti Honda RedMoto World Enduro Team chiamati ad indossare l’ambita Maglia Azzurra: Oscar Balletti (E2) e Giacomo Redondi (E3) nella squadra che sarà in gara nella classifica del Trofeo Mondiale, mentre Davide Soreca (E1) per il Trofeo Junior.

Davide Guarneri, che avrebbe dovuto correre per il Trofeo Mondiale, ha invece purtroppo dovuto dare forfait per le due fratture alla mano destra e al ginocchio destro riportate nell’ultima prova dei Campionati Assoluti d’Italia a metà settembre a Varzi (PV). Storicamente la Sei Giorni è la più antica, affascinante e celebre gara di fuoristrada al mondo e quest’anno vedrà al via il numero record di 698 partecipanti. L’idea di organizzare la prima edizione dell’allora “International Six Days Trial” fu di un gruppo di appassionati londinesi che vollero dare vita a una gara nella quale testare le moto in sei tappe su un percorso di fuoristrada, non stradale, per distinguerla dal già famoso Tourist Trophy dell’Isola di Man che si disputava già dal 1907.

Alla fine dell’estate del 1913 a Carlisle, nel nord dell’Inghilterra, prese il via la prima Sei Giorni divenuta ISDE: International Six Days Enduro, nel quale si assegna il Campionato Mondiale per Squadre Nazionali. Il percorso della Sei Giorni 2016 sarà di 1.500 km e comprenderà un totale di circa 30 prove speciali. Il tracciato offre uno scenario affascinante per piloti e pubblico, perché le sue caratteristiche principali consistono in un susseguirsi di saliscendi sulle pendici dei Pirenei nei pressi di Pamplona, mentre le diverse prove speciali saranno tecniche e veloci. Ogni giornata di gara avrà inizio alle 7.45 con arrivo previsto dopo circa 8 ore.

OSCAR BALLETTI (Honda-RedMoto World Enduro Team, CRF 450R Enduro, classe E2): “Dopo la seconda posizione dell’anno scorso in Slovacchia, anche quest’anno sono stato convocato per far parte della squadra che rappresenterà l’Italia alla Sei Giorni. Non vedo l’ora di scendere in pista e mettermi nuovamente alla prova, soprattutto al termine di un anno non semplice per me, dato l’infortunio ad inizio stagione”.

GIACOMO REDONDI (Honda-RedMoto World Enduro Team, CRF 500R Enduro classe E3): “Sono contento, ma soprattutto orgoglioso, di essere ritornato ad indossare la Maglia Azzurra nella squadra dell’Italia alla Sei Giorni. Non vedo l’ora di confrontarmi con i miei avversari dopo le emozioni della vittoria del Mondiale della EJ con il record personale di 15 vittorie e un secondo posto. Ringrazio il team e la FMI di questa opportunità: ce la metterò tutta per ottenere un altro bel risultato”.

DAVIDE SORECA (Honda-RedMoto World Enduro Team, CRF 250R Enduro, classe E1): “Sarà la mia prima Sei Giorni ed è una grande soddisfazione poter far parte della squadra in gara per il Trofeo Junior. Mi sono preparato bene e insieme ai miei compagni di squadra so di poter essere tra i protagonisti: cercherò di dare il meglio per regalare alla nostra nazionale un bel risultato”.

CARLO CURCI (Manager Honda RedMoto World Enduro Team): “Affrontiamo una gara decisamente particolare, dove si estremizza il concetto di prestazioni moto-pilota. Diventa quindi fondamentale il comportamento e la resistenza della moto, motivi per cui porteremo a Navarra in Spagna la migliore configurazione di motore, sospensioni, elettronica e set-up votata a migliorare le prestazioni delle nostre Honda-RedMoto. Dopo le vittorie e i positivi risultati nel Mondiale e negli Assoluti, tutti noi di Honda RedMoto World Enduro Team siamo motivati per dare il massimo contributo alla nazionale in Maglia Azzurra dell’Italia”.

Buongiorno,

si allega Comunicato stampa per invio a giornalisti e diffusione mediante sito web.

 

Grazie,

Alberto

­