If you keep browsing this website, clicking on links, you accept cookies and further services.

International Six Days Enduro: Honda RedMoto World Enduro Team on the podium with Giacomo Redondi


redmoto isde enduro navarra

redmoto isde enduro navarra1Honda RedMoto World Enduro Team ruled the 91st edition of the International Six Days Enduro, raced in Spain, in Navarra, from Tuesday 11th to Sunday 16th, with Oscar Balletti (E2) and Giacomo Redondi (E3) - World Trophy team - and Davide Soreca (E1) – Junior Trophy team.

The team not only gave the chance to its riders to race this amazing competition, but also allowed rental service and motorbike assistance to several private riders in race with the Honda-RedMoto CRF 250R Enduro and CRF 450R Enduro. This Six Days was characterized by an extraordinary success of participants and spectators, with 546 riders representing 32 nations from all the five continents.

The route was about 1.300 kilometres long with 6 special tests per day and a total of 29 time tests, adding the final cross test, raced at Navarra Circuit. Giacomo Redondi ruled the race, winning two race-days and finishing fourth overall and second in the final standing of E3 class. Furthermore Redondi was also the best Italian rider.

Oscar Balletti raced well, always in the first fifteen positions of the overall classification and in the top ten of E2 class. But unfortunately, in the fifth next to last test, he was forced to retire because of a mistake at a time control, while he was in the top five of his class. Good race for Davide Soreca too, constantly among the leaders of E1 class: his fifth final position helped the Italian team to conquer an outstanding third place.

redmoto isde enduro navarra2Giacomo Redondi (Honda-RedMoto World Enduro Team CRF 500R Enduro, E3 class): “That was a very positive Six Days for me, although I were to my debut with a Honda-RedMoto CRF 500R Enduro. The bike was perfect and I succeed in winning the overall classification of two days, getting good results in E3 class too. Without the accident of Manuel Monni, who broke his hand, and Oscar Balletti, we could get the second place in the World Trophy. The Six Days is always a tough race and the bad luck is a constant variable. This time happened to us. I would finish the season with a good result with the Italian team, but I’m satisfied of my second position in E3 class. The team was great: thanks to the staff of the Italian Federation”.

Davide Soreca (Honda-RedMoto World Enduro Team CRF 250R Enduro, E1 class): “I'm satisfied with my result. That was all we could do for the Junior Trophy. Sweden and the United States were so strong”.

Oscar Balletti (Honda-RedMoto World Enduro Team CRF 450R Enduro, E2 class): “There was a mix-up at a time control and I had to retire from the race. But I’m satisfied because I always got excellent results, fighting with the best riders of E2 class”.

Carlo Curci (Manager Honda RedMoto World Enduro Team): “It was our first International Six Days Enduro and the experience was very positive: we have strengthened the groundwork to renew our commitment for next year, on the occasion of the 92nd Six Days of Brive La Gallard, in France. We were available for the Italian Federation and the results got by Redondi, Balletti and Soreca confirmed our interest in this unique competition. I thank the riders for their efforts, the team for the good job, the rider who have decided to race with our Honda-RedMoto CRF 250R Enduro and CRF 450R Enduro and all the sponsors for the support”.

redmoto isde enduro navarra4 

Honda RedMoto World Enduro Team sul podio della Sei giorni con Giacomo Redondi


Honda RedMoto World Enduro Team è stato grande protagonista della 91° edizione della Sei Giorni Enduro, disputata in Spagna, a Navarra, da martedì 11 a domenica 16 ottobre. A diciassette anni dal ritorno in Spagna della Six Days - nel 2000 a Granada - Honda RedMoto World Enduro Team ha confermato la propria vocazione sportiva verso l’enduro.

redmoto isde enduro navarra5La squadra, infatti, non solo ha messo a disposizione tre piloti per vestire la Maglia Azzurra - Oscar Balletti (E2) e Giacomo Redondi (E3) nella formazione in gara per il Trofeo Mondiale, mentre Davide Soreca (E1) per il Trofeo Junior - ma ha anche effettuato servizio di noleggio e assistenza moto a diversi piloti privati che hanno scelto le Honda-RedMoto CRF 250R Enduro e CRF 450R Enduro per affrontare la gara. È stata una Sei Giorni caratterizzata da uno straordinario successo di partecipanti e pubblico, con 546 piloti in rappresentanza di 32 nazioni provenienti da tutti i 5 continenti.

Complessivamente il percorso è stato di circa 1.300 km con 6 prove speciali al giorno per un totale di 29 prove cronometrate, a cui aggiungere la prova finale di cross, disputata su un tracciato misto asfalto-fuoristrada disegnato all’interno del circuito di Navarra. Grande protagonista della gara è stato il Campione del Mondo EJ Giacomo Redondi, vincitore assoluto di due giornate, quarto nella classifica finale assoluta e secondo in quella della classe E3.

Protagonista di una gara sempre all’attacco, Redondi è risultato anche il migliore in assoluto dei piloti in Maglia Azzurra. Oscar Balletti ha disputato una gara molto positiva, costantemente nelle prime quindici posizioni della classifica assoluta e nella top ten della E2. Quando tutto lasciava presagire un ottimo risultato, proprio nella quinta penultima tappa, causa un disguido a un controllo orario mentre era nelle prime cinque posizioni della propria classe, Balletti è stato costretto ad abbandonare la gara. Ottima prova anche per Davide Soreca costantemente tra i protagonisti della E1: con la sua quinta posizione finale ha contribuito alla squadra italiana in gara per il Trofeo Junior si portare a casa un fantastico terzo posto.

redmoto isde enduro navarra6GIACOMO REDONDI (Honda-RedMoto World Enduro Team, CRF 500R Enduro, classe E3): “È stata una Sei Giorni molto positiva per me, malgrado fossi al debutto con la Honda-RedMoto CRF 500R Enduro. La moto era perfetta e sono riuscito a vincere la classifica assoluta di due giornate, primeggiando anche nella classe E3 dove ero al debutto. Senza l’uscita di scena di Manuel Monni, che si è fratturato una mano, e Oscar Balletti, avremmo potuto ottenere uno splendido secondo posto nel Trofeo Mondiale. La Sei Giorni è sempre una gara complessa e la componente sfortuna è purtroppo sempre in agguato. Questa volta è toccato a noi. Ci tenevo a concludere la stagione con un buon risultato in Maglia Azzurra. Mi consola la seconda posizione nella E3. La squadra è stata come sempre stupenda. Ringrazio anche tutto lo staff della FMI e della Maglia Azzurra”.

DAVIDE SORECA (Honda-RedMoto World Enduro Team, CRF 250R Enduro, classe E1): “Sono soddisfatto del mio risultato. Certamente a livello di classifica del Trofeo Junior non credo si potesse fare meglio. Svezia e Stati Uniti sono stati davvero troppi forti”.

OSCAR BALLETTI (Honda-RedMoto World Enduro Team, CRF 450R Enduro, classe E2): “C’è stato un disguido a un controllo orario e mi sono dovuto fermare. Sono però molto soddisfatto di aver sempre ottenuto degli ottimi risultati e lottato con i migliori della E2”.

CARLO CURCI (Manager Honda RedMoto World Enduro Team): “È stata la nostra prima Sei Giorni Enduro sul campo di gara e l’esperienza è risultata molto positiva: abbiamo così fortificato le basi per rinnovare il nostro impegno l’anno prossimo, in occasione della 92° Sei Giorni di Brive La Gallard, che si terrà a fine agosto in Francia. Ci siamo messi a disposizione della FMI e i risultati ottenuti da Redondi, Balletti e Soreca confermano il nostro interesse verso una manifestazione davvero unica. Ringrazio i piloti per l’impegno dimostrato nell’affrontare questa Sei Giorni in Spagna, tutta la nostra squadra, i piloti che hanno deciso di gareggiare con le nostre Honda-RedMoto CRF 250R Enduro e CRF 450R Enduro e tutti gli sponsor che ci hanno supportato”.

­